Che Viaggiatore sei?

I motivi che spingono al viaggio sono sempre diversi e profondamente soggettivi, questo è indubbio. É stato scoperto però, attraverso una serie di interviste, condotte dalla collega Travel Counselor Alice Bianchi su un campione eterogeneo di persone (per nazionalità, sesso, età e background) che ci sono alcuni elementi in comune. È infatti emerso che si è spinti a viaggiare, generalmente per motivazioni profonde che causano un mutamento interiore il cui sfogo naturale coinciderebbe con una partenza. In questi casi, il viaggio sarebbe il percorso terapeutico migliore per riconquistare il benessere.

E tu? Per quale motivo vorresti partire?
Con quale di questi personaggi cinematografici ti riconosci?

Da queste interviste, Alice ha estrapolato cinque profili tipo di clienti/viaggiatori. Anche se una persona può sentirsi di appartenere a più di una categoria, generalmente vi è, all’origine della partenza, una causa preponderante. Al fine di comprendere meglio i soggetti, ha deciso di identificare le tipologie con dei richiami cinematografici in cui il protagonista possiede aspetti simili ai viaggiatori di quel profilo.

IL CAMBIAMENTO

Mi chiamo Alvin, ho 73 anni e ho deciso che lo faccio, perché non si è mai troppo vecchi per rimediare alle cose che non abbiamo fatto prima! Non vedo mio fratello da anni ed ora, che ha avuto un infarto, sento che è il momento per chiedergli scusa! Parto su un tosa erba, non mi spaventano i 400km, è il momento del cambiamento!

Ti riconosci in Alvin?

Scopri i viaggi ispirazionali dedicati a te

LA ROTTURA INTERNA

Sono Chris, ho 25 anni. Mi sono laureato ma l’ho fatto solo per far felice i miei. In realtà voglio rompere con tutto questo. La società dalla staccionata bianca non mi rappresenta. Cerco qualcosa d’altro e soprattutto voglio mettermi alla prova: niente compagni di viaggio, niente comodità, niente soldi, solo io e la natura selvaggia. La foresta d’Alaska mi riporterà a me stesso, da solo troverò chi sono.

Ti riconosci in Chris?

Scopri i viaggi ispirazionali dedicati a te

LA ROTTURA ESTERNA

Mi chiamo Robyn. C’era un equilibrio prima, ora si è rotto. Qualcosa mi è stato portato via. Mia madre si è suicidata quando avevo 11 anni. Ora ho 27 anni, sento che adesso è il momento, quasi tremila kilometri in mezzo al deserto australiano, da sola. Voglio confrontarmi con le mie paure, voglio capire se ce la posso fare anche se tutti mi dicono che sono pazza, che è impossibile. Quando mi chiedono perché lo faccio, io rispondo: perché no?

Ti riconosci in Robyn?

Scopri i viaggi ispirazionali dedicati a te

IL RITO DI PASSAGGIO

Mi chiamo Ernesto, ho 23 anni, laureando in medicina, ma in realtà non so cosa voglio fare. Non so ancora quale sarà il mio cammino. È attraverso questo viaggio che voglio capirlo, 8000 km in 4 mesi attraverso tutta l’America Latina. Solo alla fine, forse, scoprirò la mia strada.

Ti riconosci in Ernesto?

Scopri i viaggi ispirazionali dedicati a te

CURIOSITÀ E RICERCA DI NUOVI STIMOLI

Piacere, Hector. Ho 47 anni. Sono uno psichiatra di successo, ma ho perso la strada. Fin’ora ho passato la vita ad ascoltare persone che non sono felici. Un giorno mi sono chiesto: cos’è la felicità per me? E la risposta è stata che non lo sapevo più nemmeno io. L’unico modo è stato andarla a cercare. Cina, Africa, Stati Uniti. Lungo la strada ho scoperto che ciò che cerchiamo non è poi così distante e che più che della ricerca della felicità, dovremmo occuparci della felicità della ricerca.

Ti riconosci in Hector?

Scopri i viaggi ispirazionali dedicati a te

ANCORA INDECISO? SCOPRI LA NOSTRA
CONSULENZA PRE-PARTENZA!

Se hai ancora bisogno di focalizzare i tuoi obiettivi e scoprire perché desideri partire,
parlane con la nostra travel counselor con la formula più adatta a te.