Il cuore dell’Appennino: trekking ad anello tra boschi, borghi e mulini

€ 350

Dal 25 Agosto 2022 al 28 Agosto 2022

4 Giorni (3 Notti)

Prenota ora

Un trekking ispirazionale di quattro giorni  alla scoperta della valle più selvaggia del Corno alle Scale, tra boschi di faggio maestosi, castagneti secolari e antichi borghi. Partiremo da  Monteacuto delle Alpi, uno scenografico paesino in equilibrio sul crinale del monte, dove ancora si respira un’atmosfera medievale; passeremo a fianco di un antico mulino che trasformava cereali e castagne in beni preziosi per tutta la popolazione locale e poi ci fermeremo a contemplare la magia che abbraccia il Santuario della Madonna del Faggio, che da secoli è luogo di devozione e quiete.

Cammineremo con calma assaporando la tranquillità del bosco, i suoi silenzi e i suoi racconti,  condividendo con le compagne di viaggio la fatica e la soddisfazione di raggiungere la meta a piccoli passi, portando solo il necessario sulle spalle. Questo viaggio ci insegnerà il valore dell’essenzialità, nelle cose e nelle parole: impareremo anche a narrare la  nostra storia (grazie ad uno speciale laboratorio di scrittura e poesia) con il giusto equilibrio, per imparare a tenere nel cuore solo ciò che ci serve per il nostro domani.

Attraverseremo anche antichi abitati abbandonati nel bosco, luoghi che attraverso i segni lasciati negli anni raccontano le storie di chi li ha vissuti: unite al nostro racconto personale, creeremo la narrazione unica e preziosa di questo viaggio a piedi.

Prenota il viaggio

€ 350

Dal 25 Agosto 2022 al 28 Agosto 2022

4 Giorni (3 Notti)

Prenota ora

Hai bisogno di altre informazioni?

Leggi le Domande Frequenti oppure contattaci.

Dove

Emilia-RomagnaToscana

Attività

Cammini e Natura

Trasporto

Piedi

Alloggio

Rifugio di montagna e malga

Lunghezza

27 km

Difficoltà

Facile

Formula

Pensione Completa

Tipo di viaggio

Viaggio di gruppo

Travel Counseling

Inclusa in ogni pacchetto un’ora di consulenza di Travel Counseling: prima di partire organizziamo un incontro di gruppo (tramite videocall) per farti conoscere le altre partecipanti e, grazie alla guida della nostra Travel Counselor Alice, esplorare le motivazioni e le aspettative che si stanno infilando nel tuo bagaglio. In viaggio potrai continuare a rifletterci grazie al Diario Ispirazionale – compreso nel pacchetto – ricco di esercizi di consapevolezza, scrittura autobiografica, fototerapia, travel counseling e tanto spazio vuoto da riempire con i tuoi pensieri.

Scopri cos'è

A chi è rivolto questo viaggio?

Questo trekking ad anello nel cuore dell’Appennino tosco-emiliano è pensato per le donne che hanno voglia di riossigenare il corpo e la mente, lasciandosi trasportare dalla “meditazione in movimento” che è il cammino. Unite nel segno della condivisione, della leggerezza e dello spirito di adattamento, scopriranno la magia del muoversi con lentezza, ascoltando le storie di luoghi antichi e boschi silenziosi. Per provare a raccontare la propria storia, donandola al vento.

Chi incontrerai

Ludovica Marsciani

Guida ambientale Escursionistica

Ha vissuto l'infanzia in un paesino della campagna bolognese, immersa nella natura, sviluppando l'amore per le scienze della vita e per gli animali. Lavorare nel verde e andare a vivere in un bosco è stato un passo naturale: oggi l'Alto Appennino Bolognese è la sua casa, da cui parte curiosa alla ricerca di nuove mete da esplorare, meglio se a piedi.

Ariane Castelo Cipriano

Esperta di scrittura poetica

Ariane ha studiato Filosofia in Brasile e Scrittura Creativa in Inghilterra prima di stabilirsi a Lizzano in Belvedere, dove fa il pane e tiene laboratori settimanale di poesia.

Itinerario

Giorno 1 - Montacuto delle Alpi - Rifugio Segavecchia

Partenza in mattinata per la prima tappa del trekking ad anello: dal borgo di Montacuto (punto di partenza il parcheggio del borgo) al rifugio Segavecchia, nell'incantevole e selvaggia Alta valle del Silla ai piedi del Corno alle Scale (1945m). Prima di partire una visita al borgo è d'obbligo: tra le strette viuzze di epoca medievale, sembra di camminare sospesi. Le case si aggrappano sul crinale che da una parte da' sul torrente Silla e dall'altra sul torrente Baricello, fiere del loro coraggio conservato nei secoli. Passeggiando tra le stradine interne in ciottolato, aleggia ancora la presenza di Matilde di Canossa e del castello fortificato e inespugnabile.

Una volta arrivate a destinazione, ci prenderemo tutto il tempo per raccontarci attraverso un laboratorio introduttivo di scrittura e poesia.

Cena in rifugio, dove ti potrai gustare la specialità della casa, le tagliatelle col ragù, oppure altri piatti gustosissimi come la polenta con i funghi o i tortelloni ripieni.

Dettagli tecnici: 5 km, +250/-250 m

Giorno 2 - Da rifugio Segavecchia a rifugio Porta Franca

Oggi ci aspettano 6 km che dall'Emilia Romagna ci porteranno in territorio toscano, a piedi. Ed infatti questo era proprio un antico passaggio per la Toscana: il rifugio di arrivo, Porta Franca, prende sì il nome dalla montagna vicina Porta Franca, ma questa si chiamava così perché era il punto in cui i briganti aggiravano la dogana tra Toscana e Ducato di Modena.

Un luogo carico di storia! Per arrivarci, attraverseremo macchie di faggi, radure e prati montani.

Dettagli tecnici: 6 km, +800/-150 m

Giorno 3 - Dal rifugio Porta Franca al rifugio Monte Cavallo

Oggi una tappa un po' più lunga che ci porterà fino ad un altro rifugio nel bosco, a 1300 mt d'altezza, il rifugio Monte Cavallo. Passeremo per Granaglione, località considerata una delle località più verdi d'Europa; nelle vicinanze, posto in una posizione panoramica sulla valle, potremo visitare il Santuario della Madonna di Calvigi: tra il verde dei boschi e dei castagni, potremo ristoraci in un autentico clima di raccoglimento e di silenzio.

Dettagli tecnici: 8 km, +250/-550 m

Giorno 4 - Da Monte Cavallo a Montacuto

Com'è difficile rientrare ai ritmi della vita..."normale"! Per fortuna ci aspetta ancora un'ultima bella tappa in mezzo alla quiete dei boschi dell'Appennino Tosco Emiliano. Oggi faremo anche visita ad un altro suggestivo santuario, quello della Madonna del Faggio: la leggenda vuole che qui sia apparsa la Vergine proprio sotto un grande faggio.

Rientro a Montacuto.

Dettagli tecnici: 8 km, +250/-650 m

Domande Frequenti

Cos'è incluso nel prezzo?

  • vitto
  • alloggio (in rifugi come indicato)
  • guida escursionistica
  • laboratorio di scrittura e poesia
  • 1 ora di consulenza di Travel Counseling (da effettuare in videochiamata prima di partire) per conoscere le altre partecipanti e le tue aspettative di viaggio
  • diario di viaggio ispirazionale con esercizi di travel counseling, scrittura autobiografica, consapevolezza e fototerapia

Cos'è escluso dal prezzo?

  • trasporto
  • pranzo del primo giorno
  • bevande
  • docce in alcuni rifugi
  • quanto non espressamente indicato

Cosa devo mettere nello zaino?

Le nostre guide hanno stilato per te una dettagliata lista di cose da mettere nello zaino per facilitarti la vita...eccole: - Scarponi o scarponcini da trekking che coprano la caviglia - Zaino da trekking max 40L - Borracce per almeno 1,5L d’acqua - Un paio di pantaloni corti - Un paio di pantaloni lunghi (o un paio solo accorciabile) - Due magliette leggere - Una maglietta termica - Una felpa pesante o maglia di pile - Tre paia di calze e biancheria - Tuta leggera/leggings e maglia per dormire e per il riposo - Una giacca anti vento e pioggia - Un asciugamano da doccia leggero - Sacco a pelo - Kit essenziale per la cura personale - Crema solare - Cappellino - Occhiali da sole - Scaldacollo o foulard - Mantella antipioggia o k-way - Bastoncini da trekking - Barrette/Frutta secca/snacks

Altro che mi devo ricordare?

Il giorno di arrivo ricordati di portare con te il pranzo al sacco, ciò che preferisci e che sia comodo da mangiare lungo il sentiero!

Posso arrivare con i mezzi?

Abbiamo organizzato una navetta che partirà da Porretta Terme il 25 mattina alle 9 per portarle a Monteacuto, dove inizierà il trekking. La stessa navetta riprenderà le partecipanti il 28 agosto alle 17 a Monteacuto, per riportarle a Porretta Terme (circa un'ora di distanza). Il costo della navetta è di € 35,00 a/r. Porretta Terme è comodamente raggiungibile in treno da Bologna. Alcune partecipanti arriveranno lì la sera prima e si fermeranno di nuovo a dormire al termine del viaggio a piedi. Per info su hotel e costi, scrivici.

Hai bisogno di altre informazioni? Contattaci.

Le disponibilità sono limitate! Prenota subito il tuo viaggio

Partenza
Prezzo
Gio, 25 Ago 22 - Dom, 28 Ago 22 4 Giorni (3 Notti)
Prezzo: € 350 (Adulto)

Vuoi regalare un viaggio ispirazionale?

Acquista la nostra Gift Card!

Scopri come