Viaggio solidale a Zanzibar

Parti per un viaggio solidale di dieci giorni a Zanzibar, autentico paradiso terrestre tra i più incontaminati al mondo: scegli di vivere un’esperienza diversa, di profonda immersione con la comunità locale grazie ai volontari della Onlus che ci ospita.

Non solo relax su spiagge di borotalco, ma un ricco programma di attività per immergersi nella storia, nella cultura e nella natura del luogo e supportare concretamente progetti di sviluppo locale che sostengono le comunità e le aiutano a crescere.

Lasciati ispirare dalla magia di Zanzibar

Paesaggi splendidi, fondali marini mozzafiato (e delicatissimi!), una storia sfaccettata e multietnica, tradizioni e mestieri antichi che ancora rimangono vivi, una cucina locale profumata e stuzzicante: Zanzibar è un concentrato di meraviglia, che ti accoglie tra il calore della sua gente sorridente e ospitale.

Scegli di partire per un viaggio solidale a Zanzibar e diventare parte attiva dello sviluppo equo dell’economia locale, per sostenere il futuro di queste comunità così ricche di tradizioni.

Parti per un viaggio responsabile in Tanzania

Un viaggio non è una vacanza: è un’esperienza che ti cambia dentro in molti modi. Parti per un viaggio responsabile in Tanzania, nell’isola di Zanzibar, per vivere un’esperienza umana  che cambierà in meglio non solo la tua vita, ma anche quella della comunità che ti ospita. Grazie alla Onlus che ti ospita e che ti accompagnerà durante il viaggio, avrai la preziosa opportunità di entrare in contatto diretto e discreto con la cultura e la comunità locale, prendendo coscienza e rispettandone tradizioni e abitudini, visitando i villaggi e la gente.

Durante tutto il viaggio di gruppo sarai accompagnato da guide locali, grazie alle quali potrai respirare la vera atmosfera zanzibarina, rilassata e ricca di storia.

Ospitalità zanzibarina

Dormirai in una guest house che sorge direttamente sulla spiaggia attigua al villaggio di Jambiani, in una delle poche realtà a non essere delimitate da confini che la separano dalla comunità: abitanti e viaggiatori vivono gli stessi spazi, perchè il senso del viaggiare è proprio quello di mescolarsi per qualche tempo in un mondo diverso dal nostro, per crescere e imparare.

La guesthouse sorge in un piccolo giardino tropicale ricco di piante e fiori d’ogni tipo, edificata nel pieno rispetto dell’ambiente circostante e della cultura del luogo. Si inserisce con discrezione nel paesaggio locale e ne rispetta forma, spazi e dimensioni: durante i lavori di costruzione non sono stati abbattuti gli alberi circostanti, e la costruzione segue lo stile della tradizione locale, caratterizzata dall’imponente tetto di makuti (telaio in legno e intrecci di foglie di palma da cocco).

Viaggi solidali cosa sono

Forse ti starai chiedendo cosa sono i viaggi solidali: sono proposte che nascono sì dal desiderio di scoprire e conoscere un territorio e la sua gente, ma anche di contribuire fattivamente allo sviluppo equo e sostenibile dell’economia del luogo e della comunità, senza sfruttarne le risorse come fa invece il turismo di massa.

Un viaggio solidale si fonda sul rispetto per la diversità e la varietà culturale e ambientale, guidandone le scelte. Solitamente si tratta di esperienze fuori dagli itinerari turistici più battuti, verso paesi e località lontane dal turismo di massa, oppure guardano semplicemente con occhi diversi territori più consueti.

Al centro di un viaggio solidale c’è la dimensione dell’incontro, del dialogo, della relazione con le comunità ospitanti, cercando di comprenderne profondamente le tradizioni, sostenendone la salvaguardia.

Nell’organizzazione di un viaggio solidale si privilegiano i servizi gestiti da organizzazioni locali (ristoranti, strutture ricettive, guide e accompagnatori): ecco perchè puoi essere certo che il tuo viaggio diventa un aiuto concreto in favore dello sviluppo economico e sociale del luogo.

Viaggio solidale in Africa: una vacanza con il cuore!

Questo viaggio solidale in Africa, sull’isola di Zanzibar, è davvero una vacanza con il cuore: il tuo soggiorno presso una guesthouse gestita da locali e le attività che vivrai miglioreranno concretamente la qualità della vita della comunità, innescando un circolo di sviluppo e crescita positiva.

Zanzibar è un’isola meravigliosa e per questo meta turistica rinomata e visitata annualmente da migliaia di turisti: questa situazione rischia di danneggiare il delicato equilibrio di questa terra, portando cambiamenti negativi invece che favorirne un’equo sviluppo.

Tu puoi cambiare le cose, favorendo un turismo responsabile a Zanzibar che coniuga esperienze tradizionali e altre fuori dagli itinerari classici, con proposte a diretto contatto con la realtà dei suoi abitanti, per portarti a conoscere lati diversi di una terra affascinante, ma allo stesso tempo ricca di contraddizioni e complessità.

Noi crediamo che il viaggio si riassuma proprio in questo: un’esperienza che fa bene a te e al territorio che ti accoglie.

 

Prenota il viaggio

€ 1130
Prenota Ora

Oppure

Ogni viaggio è personalizzabile in base alle tue esigenze! Contattaci per raccontarcele o per chiederci maggiori info.

Tel: +39 351 881 8286 (anche Whatsapp)
E-mail: [email protected]

Contattaci
07/02/20 - 16/02/20
10 Giorni - 9 Notti
Bed & Breakfast

Quando e cosa

Giorno 1 - Partenza

Partenza dall'Italia, pernottamento in volo.
(Il volo non è incluso).

Giorno 2 - Stone Town - Jambiani

Al tuo arrivo in aeroporto, troverai un’auto privata che ti porterà direttamente al villaggio di Jambiani.
Check in, tempo libero e cena zanzibarina sulla spiaggia.
La spiaggia di Jambiani non è solo tra le più belle della parte sud-orientale, ma è una delle più grandi in assoluto di Zanzibar, formata da diversi chilometri di sabbia. Un luogo dal fascino selvaggio, essendo questa una zona poco battuta dai turisti. Alle spalle della spiaggia sorge il folcloristico e pittoresco villaggio, le cui case di pietra si affacciano direttamente sulla sabbia, creando uno scenario particolarmente suggestivo.

Pasti inclusi: cena

Giorno 3 - Tour del villaggio e lezione di cucina zanzibari

Dopo una ricca colazione, partirai alla scoperta del villaggio di Jambiani con i tuoi compagni di viaggio: ad accompagnarti, una guida locale che abita nel villaggio, per immergerti da subito nella comunità locale che ti ospita e conoscere la sua cultura.
A metà pomeriggio, ti aspetta una coinvolgente esperienza a casa di una famiglia zanzibarina: una lezione di cucina locale, per conoscere una tra le cucine più multiculturali al mondo, tra spezie, aromi e frutta colorata. I piatti tipici di questa incantevole isola sono principalmente a base di pesce e tra le diverse prelibatezze che potrai gustare c’è il riso pilau speziato, le patatine di manioca, pannocchie arrosto e il Pwewa wa nazi.
Dopo la lezione, gusterai i piatti preparati insieme a tutta la famiglia, per avvicinarti davvero alla realtà delle persone che abitano a Jambiani. Un momento conviviale per conoscere, sperimentare, confrontarsi con la diversità culturale e sociale e imparare cose nuove mentre assapori la cucina del luogo.
Pasti inclusi: colazione e cena.

Giorno 4 - Escursione a Paradise Island

Giornata di sole, mare, snorkeling e pranzo a base di pesce (aragosta, cicale di mare, polipo, calamari) in un atollo disabitato e sconosciuto. Si parte dalla costa sud (Kizimkazi) con barca a motore (la traversata è di circa un’ora e mezza) per approdare su una lingua di sabbia in mezzo al mare, abitata solo da gabbiani. Potrai goderti il magnifico scenario naturale rilassandoti al sole e nuotando tra le splendide acque cristalline dell’isola.
Se la marea lo consente, potrai visitare anche un vicino laghetto di mangrovie.
Nella traversata di ritorno, potrai ammirare un incredibile tramonto sul mare, che ti resterà per sempre impresso nell’anima.
Pasti inclusi: colazione e pranzo

Se la marea lo consente, sarà possibile visitare anche un laghetto di mangrovie e ammirare il tramonto nella traversata di ritorno.
Colazione e pranzo.

Giorno 5 - Visita guidata a Stone Town

In questo viaggio solidale a Zanzibar, non può mancare un tour nella capitale dell’isola di Zanzibar, Stone Town. Patrimonio dell’Umanità UNESCO, la città ha una grande storia e un grande passato, fatto di sviluppo, occupazione e commercio.
Oltre a passeggiare per le stradine della città vecchia, fermarci a fare shopping fra la miriade di botteghe di artigianato locale, apprezzeremo le splendide architetture della città che variano dall’arabo al coloniale e i siti storici e culturali come il forte Portoghese, il Museo del Palazzo del Sultano e il vecchio dispensario.
Stone Town è una capitale multietinica: a pochi quartieri di distanza si può trovare una chiesa gotica, una moschea e addirittura un tempio indù. Ed è proprio questo il bello di questa città! Nel dedalo di viuzze e di vicoli, inaccessibili alle macchine, si nascondono palazzi signorili, botteghe e giardini come i Forodhani Garden che si animano al tramonto con un mercato gastronomico. Nascosti dietro a portoni di legno mirabilmente lavorati anche hammam e ristoranti che offrono cucina swahili, europea, indiana e araba.
Al termine del tour accompagnati da una guida ufficiale del luogo, è d’obbligo sorseggiare un aperitivo al tramonto in uno dei locali del centro.

Raccomandato abbigliamento adeguato, nel rispetto delle usanze locali.
Pasti inclusi: colazione

Giorno 6 - Giornata libera

Un’intera giornata libera da dedicare totalmente al relax tra le incantevoli spiagge di Zanzibar o alla visita dell'isola. Chiedi consiglio allo staff in loco per altre escursioni alla scoperta del territorio, saranno felici di organizzarle per te!
Pasti inclusi: colazione

Giorno 7 - Tour delle spezie, bagni persiani di Kidichi e Jozani Forest

Zanzibar è da sempre nota come “l’isola delle spezie”: passeggiata botanica sulle tracce delle piantagioni di spezie ed erbe aromatiche, per conoscere il magico e affascinante mondo delle polveri colorate che troviamo sulle nostre tavole. Dalla cannella al chiodo di garofano, dalla curcuma al pepe, dalla vaniglia allo zafferano, ti stupirà scoprire che molte spezie sono frutti piccolissimi di alberi enormi, altre sono radici individuabili solo da un occhio attento ed esperto, altre ancora foglie o cortecce. Potrai guardare, annusare, assaggiare questi doni preziosi della terra e alla fine gustare i piatti tipici locali, un trionfo di sapori e profumi esaltati da questi frutti speciali.
Lungo la strada di ritorno, una breve sosta ai bagni persiani di Kidichi, costruiti nel 1850 dal sultano Said su una collina, in mezzo alle palme da cocco, splendida costruzione ornata da stucchi e alle rovine di Maruhubi, palazzo fatto costruire dal sultano Barghash nel 1882, circondate da vasche di ninfee.
Nel pomeriggio, facile trekking nella foresta di Jozani. Jozani è uno degli ultimi lembi di foresta ancora intatta dell’isola di Zanzibar: un’area naturale protetta dove si alternano boscaglia sempreverde, macchia costiera e le caratteristiche foreste di mangrovie. La foresta è dimora di una grande varietà di fauna selvatica, tra cui è famosa la scimmia kolobo (rosso e nero), che qui si può vedere con facilità. Oltre alle scimmie, l’area naturale di Zanzibar è abitata da insetti, rettili, uccelli, più difficili però, da osservare. Se si vuole avere qualche chance di incontrarli, pochi schiamazzi e sensi all’erta!
Si consiglia di munirsi di spray antizanzare e di girare adeguatamente coperti.

Il viaggio di gruppo a Zanzibar prosegue con la visita al vicino Butterfly Centre: immersi in un lussureggiante giardino tropicale, potrai meravigliarti di fronte alla perfetta bellezza delle specie di farfalle native di Zanzibar. Potrai vedere da vicino tutto il ciclo di vita di queste eleganti creature e allo stesso tempo di supportare i progetti dell’organizzazione non governativa locale che si occupa della gestione del centro: gli introiti derivanti dal turismo vengono infatti reinvestiti per progetti locali.

Giorno 9 - Escursione nel villaggio di Mungoni

Escursione organizzata in collaborazione con un’associazione del villaggio di Mungoni, che sviluppa progetti a sostegno della comunità locale,per proteggere e conservare le eredità culturali e le ricchezze naturali di questa particolare area dell’isola di Unguja.
L’esperienza a Mungoni inizia con un trekking a piedi attraverso la foresta alla scoperta della flora e dell’uso tradizionale di piante e arbusti, seguita da un’uscita in canoa in una tranquilla baia circondata dalle mangrovie: muovendoti dolcemente sull’acqua, avrai la possibilità di avvistare tantissimi animali nel loro habitat naturale.
Per pranzo, potrai assaporare alcuni piatti della cucina tradizionale swahili, preparati dalle donne del villaggio.
Pasti inclusi: colazione

Giorno 10 - Mattinata libera e partenza

Ultima mattinata di libertà per goderci della bianca spiaggia di Jambiani; verso l'ora di pranzo un transfer vi porta in aeroporto per il volo di rientro. (Il volo non è incluso).
Pasti inclusi: colazione.

Chi ti accoglie?

A chi è rivolto questo viaggio?

Questo viaggio solidale a Zanzibar è pensato per chi, oltre alle meraviglie naturali da scoprire, vuole  entrare in contatto diretto con la cultura e la comunità locale, prendendo coscienza e rispettandone tradizioni e abitudini.

È un’esperienza di turismo solidale in Africa per sostenere concretamente progetti locali a sviluppo dell’economia dei villaggi di Zanzibar.

Incluso

  • 7 pernottamenti con colazione
  • transfer da/per l'aeroporto di Stone Town
  • 1 cena
  • tutte le attività come da programma
  • visita guidata di Stone Town in italiano
  • accompagnatore italiano per tutta la durata del viaggio
  • assicurazione medico - bagaglio, copertura TOP
  • 1 ora di travel counseling pre-partenza ® > Il travel counseling è un percorso innovativo di counseling. Puoi usarlo per iniziare a creare un cambiamento proprio con questo viaggio, per fare il punto sulla tua vita o per parlare di qualcosa che normalmente trascuri. Troverai accoglienza, empatia e congruenza.

IL PREZZO è DA INTENDERSI PER UN GRUPPO DI MINIMO 6 PERSONE.

Non Incluso

  • volo a/r dall'Italia
  • pranzi e cene non menzionati
  • visto di entrata in Tanzania (50 USD)
  • bevande ai pasti
  • extra e quanto non specificato

Informazioni Utili

L’orario del transfer da e per l’aeroporto di Stone Town verrà deciso in base agli orari dei voli dei partecipanti al viaggio e comunicato in fase di chiusura delle iscrizioni. Qualora ci fossero necessità diverse, la quotazione del transfer verrà fatta individualmente.

Le guest house sono un insieme di bungalow, a due passi dal mare, molto puliti e costruiti in tipico stile zanzibarino, con servizi privati.

___

Consigliamo di acquistare il seguente volo:

VOLO DI LINEA OMAN AIR

07.02.20   WY144    Milano Malpensa – Muscat   h.21:30-07:00 +1
08.02.20   WY705   Muscat – Stone Town   h.09:05-13:30

15.02.20   WY706    Stone Town – Muscat   h.17:30-23:50
16.02.20   WY141    Muscat – Milano Malpensa   h.02:20-06:50

N.B.: gli orari dei voli sono indicativi e nessun volo è stato bloccato.

 

 

Trasporto

Automobile, Piedi, Bicicletta

Alloggio

Guesthouse

Le disponibilità sono limitate! Prenota subito il tuo viaggio

  • Nome dell'Opzione di Prezzo
    Partenza
    Gruppo (Min - Max)
    Viaggiatore
    Prezzo
     
  • Pricing Name: Adulto
    Start: 07/02/20
    Group (Min-Max): 1 pax - 6 pax
    price: 1130 /Adulto