Cammino degli dei al femminile: la Via delle Dee

Il cammino degli dei si tinge di rosa: lo storico sentiero lungo l’Appennino Tosco Emiliano si trasforma nella “Via delle Dee”, un viaggio a piedi rivolto esclusivamente alle donne.

Un trekking ispirazionale a piedi lungo la Via degli Dei, l’antico cammino che collega Bologna a Firenze, dedicato alle donne che viaggiano da sole.

Da Bologna a Firenze a piedi per trovare il coraggio di cambiare e viaggiare da sola, lasciando a casa pesi e responsabilità, almeno per una volta. Mettiti in cammino insieme ad altre donne con uno zaino leggero, pieno solo del desiderio di riscoprire la tua unicità, favorita dal tempo lento del camminare e ispirata dagli incontri che farai lungo la via.

Con la sua incredibile varietà, il paesaggio della Via delle Dee ti farà di volta in volta da specchio, mostrandoti parti di te inesplorate: ti ritroverai ad attraversare piccoli paesi lontani dalla contemporaneità, eleganti boschi di faggi, colline di antichi castagni; davanti a te si apriranno distese verdi dove sostare, storici selciati di epoca romana fino alla vista più incredibile, quella sulla cupola del Brunelleschi.

Rispettando il tuo passo, avrai tutto il tempo di stare con te stessa, ascoltarti e provare, perchè no, a guardarti da fuori. Per questo la Via delle Dee è anche un cammino dentro di te, per ritrovare la tua dimensione di donna, delicata e profonda, forte e sensibile.

Viaggio a piedi per donne in cambiamento

Magari vuoi aggiustare qualcosa della tua vita, magari vorresti buttare all’aria tutto: questo viaggio a piedi saprà darti ciò di cui hai bisogno, perchè partirai con la giusta prospettiva, quella la Travel Counselor Alice ti avrà aiutato a chiarire.

La Via delle Dee non è un’esperienza per sole camminatrici esperte, ma per donne che vogliono dare ascolto alla voce del cambiamento: si sa che le donne sono in continua evoluzione! Il tuo diario ispirazionale, ricco di spunti e esercizi per aiutarti a portare fuori idee e ed emozioni, sarà il tuo fidato compagno per metterti in ascolto dei tuoi bisogni affinché tu possa finalmente vederti e tornare a risplendere.

Stiamo lavorando al nuovo catalogo

Per ricevere le novità e aggiudicarti gli sconti per prima, iscriviti alla newsletter.

Dove

Emilia-RomagnaToscana

Attività

Cammini e Natura

Difficoltà

Areoplano

Lunghezza

130 Km

Trasporto

Piedi

Alloggio

Bed & Breakfast, Agriturismo, Hotel

Formula

Pensione Completa

Tipo di viaggio

Viaggio di gruppo

Travel Counseling

Incluse in ogni pacchetto due ore di consulenza di Travel Counseling: prima di partire organizziamo un incontro di gruppo per farti conoscere le altre partecipanti e, grazie alla guida della nostra Travel Counselor Alice, esplorare le motivazioni e le aspettative che si stanno infilando nel tuo bagaglio. In viaggio potrai continuare a rifletterci grazie al Diario Ispirazionale – compreso nel pacchetto – e al ritorno, se vorrai, potrai approfittare di un’ora a tu per tu con Alice, per integrare ciò che hai sperimentato in viaggio nella tua quotidianità.

Scopri cos'è

A chi è rivolto questo viaggio?

Il cammino degli dei al femminile è una proposta di viaggio a piedi rivolta a tutte le donne che vogliono partire per un’esperienza profondamente femminile, che unisce il cammino tra i paesaggi dell’Appennino Tosco Emiliano, al cammino interiore di ricerca e consapevolezza di sé.

Da Bologna a Firenze a piedi per andare oltre i propri limiti, oltre le proprie paure, oltre il peso di responsabilità e doveri che spesso accompagnano le donne.

Chi incontrerai

Le persone, prima della destinazione: nei nostri viaggi facilitiamo l'incontro con chi ha una storia di cambiamento da raccontare, così che tu possa lasciarti ispirare. Crediamo che il cambiamento passi prima di tutto dal confronto con stili di vita unici e diversi dal tuo che possono accenderti scintille per regalarti nuove prospettive.

Eugenia Marzi

Guida Ambientale Escursionistica

Cresciuta in un giardino selvaggio, selvaggio è il mondo in cui oggi ama vivere. Cammina, danza, canta, ascolta, racconta storie. Innamorata della vita tra i crinali d’Appennino, dove si vede lontano, dove l’anima respira e dove tutto scorre a ritmi lenti. Ama la vita selvatica nei boschi, essenziale vera, piena di scoperte; uno zaino sulle spalle e tanti chilometri sotto i piedi.

Gianluca Maini

Guida Ambientale Escursionistica

Innamorato dei paesaggi d’Appennino, ha fatto della sua passione un lavoro: come responsabile del settore Escursionismo e Turismo della Cooperativa Madreselva, ha la possibilità di attraversare la natura selvaggia e autentica di questo territorio per molti mesi l’anno, affascinandosi dalle continue sorprese che regala.

Ludovica Marsciani

Guida Ambientale Escursionistica

Ha vissuto l'infanzia in un paesino della campagna bolognese, immersa nella natura, sviluppando l'amore per le scienze della vita e per gli animali. Lavorare nel verde e andare a vivere in un bosco è stato un passo naturale: oggi l'Alto Appennino Bolognese è la sua casa, da cui parte curiosa alla ricerca di nuove mete da esplorare, meglio se a piedi.  

Giulia

Host

Ha seguito le orme del nonno, che è stato tra i primi ad ospitare la popolazione albanese, ristrutturando la sua vecchia casa per farne un moderno ricovero lungo il cammino degli dei: con gioia accoglie i viandanti, regalando sorrisi e racconti di questi luoghi.

Leggi l'intervista

Elisa

Host e ristoratrice

Rappresenta la terza generazione di albergatori della struttura quasi centenaria di famiglia: con orgoglio porta avanti la tradizione, fatta di un'ospitalità genuina e sincera.

Leggi l'intervista

Itinerario

Il cammino degli dei si tinge di rosa: lo storico sentiero lungo l’Appennino Tosco Emiliano si trasforma nella “Via delle Dee”, un viaggio a piedi rivolto esclusivamente alle donne.
Questo cammino ci aiuta a scoprire parti di noi spesso nascoste, perchè ci mette alla prova e ci chiede il coraggio di osare e superare i nostri condizionamenti interiori. Per farlo, prima di partire, avrai l'opportunità di un incontro di Travel Counseling grazie al quale potrai mettere a fuoco il significato profondo che ha per te questo cammino e mettere a fuoco i tuoi obiettivi. Lo sappiamo, sono domande molto complesse e non è necessario ottenere subito le risposte, la cosa importante è iniziare un processo di consapevolezza su ciò che ritieni importante ORA per la tua vita. La via delle dee è dunque un cammino reale sì, ma è anche e soprattutto un cammino interiore.

Domande Frequenti

Cos'è incluso nel prezzo?

  • 5 Pernottamenti in camere condivise con colazione
  • 4 Cene
  • 4 Pranzi al sacco
  • 1 Guida ambientale escursionista che ti guiderà per tutto il cammino
  • Tasse di soggiorno
  • Credenziali del pellegrino
  • 2 ore di consulenza di Travel Counseling, una di gruppo prima della partenza e - se vorrai - una personalizzata al ritorno (da effettuare in videochiamata)
  • 1 diario di viaggio ispirazionale con esercizi di travel counseling, scrittura autobiografica, consapevolezza e fototerapia

Cos'è escluso dal prezzo?

  • Pranzo al sacco del giorno di partenza e del giorno seguente (acquistabile lungo il cammino)
  • Cena della tappa di San Piero a Sieve (siamo convenzionati con una Trattoria che fa il menù del pellegrino a 15€ a persona)
  • Viaggio A/R per raggiungere Bologna e rientrare da Firenze
  • Assicurazione annullamento, infortuni e covid (€ 50,00)
  • Trasporto bagagli (Costo TOTALE € 230,00 circa da SUDDIVIDERSI in base a quanti partecipanti lo richiedono e da pagarsi in loco, tappa per tappa, direttamente alle strutture)

Che cos'è la Via degli Dei?

La Via degli Dei è un percorso piuttosto recente, ideato alla fine degli anni ’80 da un gruppo di escursionisti bolognesi. Questo sentiero tra Bologna e Firenze ricalca antichi tracciati che venivano percorsi - per lo più per motivi commerciali - nelle epoche degli Etruschi, dei Romani e nel Medioevo e congiungevano le due città attraverso l’Appennino. Gli Etruschi lo percorrevano per sviluppare i loro traffici e favorire il loro dominio sulla Pianura Padana; poi arrivarono i Romani che, avendo fondato nel 189 a.C. la colonia di Bononia, sentirono la necessità di garantire un collegamento con Arezzo e Roma passando dagli Appennini e costruirono, sul tracciato etrusco, una vera e propria strada, la Flaminia Militare. Ancora oggi, in alcuni tratti, si cammina accanto ad alcuni pregevoli basolati della strada romana, ora riscoperti. Il cammino prende il nome da una serie di monti che si incontrano lungo il percorso, tra cui il Monte Adone, Monte Venere, Monzuno (Mons Junonis, monte di Giunone, al nominativo Mons Juno) o Monte Luario (Lua era la dea romana dell’espiazione): oggi è un sentiero di 130 km tracciato di recente dal CAI, che sempre più persone stanno scegliendo di percorrere per vivere un viaggio a piedi emozionante e memorabile.

In cosa consiste questo cammino?

È un trekking di 130 km che unisce Bologna a Firenze, attraverso la rete sentieristica, che si articola tra sentieri propriamente detti e asfalto. Non sono previste difficoltà tecniche lungo il percorso (solo cammino, niente ferrate o tratti attrezzati). Le tappe sono lunghe in media 24 km, con dislivelli positivi medi di 800 m (mai un'unica salita ma che sommano vari sali-scendi).

È necessario allenamento per percorrerla?

Sì, è un trekking impegnativo, che unisce lunghezza a dislivello nelle tappe, per cui è necessario essere abituati al cammino. In generale il miglior allenamento è la simulazione, per durata e continuità, del trekking: − camminate continuative di chilometraggio sempre maggiore, se possibile con dislivello vario. −camminare un giorno dietro l'altro (piuttosto che lunghi chilometraggi una volta al mese, la situazione ideale sarebbe 10 km ogni giorno).

Quali scarpe usare?

Le scarpe perfette e più sicure sono gli scarponcini da trekking con caviglia alta, che evitano eventuali storte, soprattutto nelle ultime ore del cammino, quando si è stanchi. Si possono eventualmente utilizzare anche scarpe da trekking basse (o da trail). Importantissimo: mai usare scarpe nuove o appena acquistate!

Cosa mettere nello zaino?

Qui sotto un elenco materiale consigliato: − zaino (non più di 40 L); − scarponcini da trekking (collaudati = non venire con le scarpe nuove!); − sandali o scarpe leggere (per i momenti di riposo); − 1 paio di pantaloni per camminare (ideali spezzabili: corti e lunghi all'occorrenza, oppure un paio lungo e uno corto); − 2-3 magliette antisudore per camminare (lavate la sera, si asciugano la notte); − 1 maglietta di ricambio per il riposo; − una maglietta a maniche lunghe o camicia; − un indumento pesante; − giacca antivento e antipioggia; − biancheria intima (soprattutto i calzini sono fondamentali per il cammino!), tra cui potete includere una maglietta per dormire/pigiama; − beauty case e asciugamano (piccolo, il grande ci verrà dato dai B&B); − cerotti antivesciche (la guida avrà a disposizione di tutti una piccola farmacia!); − occhiali da sole − borraccia (necessario avere almeno 1,5 l di scorta); Questo il materiale facoltativo: − 1 paio di pantaloni di tuta per il riposo; − pantaloni antipioggia più coprizaino (o il poncho); − poncho impermeabile (o pantaloni antipioggia e coprizaino); − macchina fotografica; − coltellino multiuso; − crema solare; − cappello; − bastoncini telescopici (se siete abituati portateli!); − barrette energetiche/frutta secca (avremo opportunità di comprare lungo il percorso quasi sempre!). Sembra tanto ma dovete ottimizzare la scelta del materiale, in base al peso e all'ingombro; contro l'eventuale pioggia è utile disporre il materiale nello zaino in sacchetti impermeabili. In generale consigliamo uno zaino pesante massimo 8-9 kg con l'acqua.

Altri aspetti organizzativi

La partenza da Piazza Maggiore a Bologna è alle ore 08:30 È necessario organizzarsi autonomamente per il pranzo al sacco del giorno della partenza. Il ritorno da Firenze sarà autonomo, ognuno potrà organizzarsi come preferisce. L'orario di arrivo indicativo a Piazza della Signoria a Firenze è previsto per le 13:00/14:00 circa. La guida ambientale/naturalistica che accompagna il gruppo conosce perfettamente il percorso ed è in grado di supportare le esigenze di tutte le partecipanti (è possibile contattarlo prima della partenza per maggiori dettagli sull'allenamento e su cosa portare) Il trekking non ha difficoltà tecniche di progressione, ma è necessario avere un certo allenamento alla camminata. Suggeriamo di prepararsi costantemente, aumentando la lunghezza della passeggiata di settimana in settimana fino ad un ideale allenamento quotidiano, con un minimo di dislivello: lo stress fisico maggiore del trekking consiste, infatti, nel camminare per 6 giorni di fila. Ti consigliamo di portare uno zaino di circa 7/8 kg (compresa l'acqua!): per organizzarti al meglio su cosa portare leggi le altre FAQ e rimaniamo a disposizione per qualsiasi suggerimento utile.

Voglio viaggiare leggera e senza zaino sulle spalle: posso?

Certo! Siamo disponibili ad organizzare il trasporto bagagli da una tappa all'altra (non compreso nella quota di viaggio, vedi alla voce compreso/non compreso nel prezzo).

Non ho mai fatto un trekking, posso partecipare?

Certamente! Non si tratta di una corsa, nè di una gara di resistenza: seguendo e rispettando il proprio ritmo, cammineremo godendo dei cambiamenti del paesaggio che ci accoglie, ascoltando allo stesso tempo i cambiamenti che succedono in noi.

Dove si dorme?

Le strutture in cui si alloggerà vanno da B&B ad agriturismi, da appartamenti ad ostelli. Pernottamento in camere condivise, talvolta anche il bagno è in condivisione con altri ospiti. Lo spirito di adattamento non deve mancare, ma è il senso stesso di questo viaggio.

Informazioni Utili

Per confermare la partecipazione, chiediamo il 30% di acconto e saldo un mese prima della partenza

Hai bisogno di altre informazioni? Contattaci.

Leggi le esperienze di altre viaggiatrici...

Paola Cutaia dice:

6- 11 luglio: una splendida settimana sul Cammino degli dei con la puntuale organizzazione di Silvia e dello staff di Destinazione Umana. 130 km da Bologna a Firenze pieni di fatica e allegria, di emozioni e nuove consapevolezze, di panorami straordinari e di momenti sorprendenti. Grazie alla nostra guida, la mitica Eugenia Marzi, gentile e appassionata donna di montagna. Grazie soprattutto alle care, carissime amiche con cui abbiamo camminato, riso e condiviso ogni istante, ogni emozione, ogni nuova scoperta.

Federica Spedicati dice:

La Via delle Dee: un’esperienza meravigliosa, di intenso contatto con la natura e con se stessi. Un percorso tra paesaggi stupendi, in cui i sensi ritrovano la pace mentre le gambe vanno avanti per ore e ore, quasi per inerzia, con l’obiettivo di arrivare alla fine dell’ennesima tappa giornaliera, che rappresenta l’ennesima vittoria, l’ennesima botta di autostima, l’ennesima dimostrazione che volere è potere e che pensare positivo serve sempre! Lo rifarei mille volte, sicura che ogni volta mi regalerebbe nuove e diverse consapevolezze! Grazie per aver creato questa realtà, è molto bello ritrovarsi tra donne, e molto spesso Grandi Donne, che riescono ad essere semplicemente se stesse, senza sovrastrutture, senza filtri, senza giudizi... e questa cosa non è semplice da trovare nella vita di ogni giorno ed è forse proprio questa la vera magia della Via delle Dee.

Roberta Bertasi dice:

Da pochi giorni ho terminato il trekking "la via delle dee", percorso da Bologna a Firenze sugli Appennini, organizzato da Destinazione Umana. É stato un viaggio meraviglioso, un viaggio dove l'intensità delle emozioni ha cancellato la stanchezza fisica. Ringrazio tutto lo staff organizzativo di Destinazione Umana e la guida Gianluca per la passione e l'impegno che hanno messo in questo progetto.

Katja Turck dice:

Ho partecipato al primo trekking inspirazionale #ViadelleDee. Un'esperienza ricca e stimolante, alla ricerca dell'anima selvaggia degli Appenini e con un gruppo di donne fantastiche, ciascuna unica a modo suo. Grazie di questa bella opportunità!

Francesca Magagni dice:

Cammino degli Dei: un curioso viaggio alla scoperta del territorio che mi circonda e delle sue risorse, un meraviglioso viaggio dentro di me alla scoperta delle mie risorse. Un duplice cammino. Grazie per la vostra attenzione precisione accoglienza tutto e' stato intenso e se ho potuto permettermi di mettermi in gioco e di camminare un po anche dentro di me è stato anche e soprattutto a voi guide che mi avete fatto sentire al sicuro e libera d esplorare!

Carlotta Masciadri dice:

Via delle dee - maggio 2019 Un passo dopo l’altro nel qui e ora. Un viaggio a stretto contatto con il verde, il fango, i fiori e le emozioni. Giorni preziosi resi speciali dal confronto e dall’umanità del gruppo e dalla conduzione sensibile e appassionata. L’organizzazione precisa e puntuale ha reso ancora più piacevole e sereno il viaggio. Grazie ?

Vuoi regalare un viaggio ispirazionale?

Acquista la nostra Gift Card!

Scopri come